iGladio - GLADIO - La Verita' Negata

93

12. I MASS MEDIA E LE INCHIESTE

Potrebbero e dovrebbero essere due argomenti da trattare in capitoli separati, ma tale è stato l'intreccio tra inchieste, giudiziarie e parlamentari, ed articoli, comunicati, telegiornali e trasmissioni televisive che è quasi impossibile separare le due cose.

Il rapporto Gladio - Mass Media potrebbe costituire argomento per un libro a sé stante, che analizzi forme e contenuti, modalità di approccio, linee di tendenza, tesi sostenute (preconcette e non), cambi di opinione, spazi, risalto alle notizie ecc.. ecc...

La materia è troppo vasta per poterlo fare in questa sede. In sintesi, l'argomento è stato trattato da almeno 40 testate giornalistiche e da tutte le testate radio-televisive. La sola carta stampata dall'estate del '90 a quella del '92 ha prodotto oltre 2.614 articoli sui quotidiani, senza contare quelli sui settimanali (circa 270). è stata quasi una gara a chi scriveva di più.

In parallelo sono state aperte circa 16 inchieste giudiziarie (10 ad hoc - 6 rispolverando casi precedenti da Peteano all'Italicus, dall'omicidio Insalaco alla scomparsa del giornalista Mauro De Mauro) senza considerare le due parlamentari, a volte d'ufficio, a volte motu proprio, a volte proprio sulla base di quanto andavano riportando i mass-media. Se si riportassero su un grafico i due tipi di «interessamento» (inchieste e mass-media) le due curve si sovrapporrebbero quasi completamente con l'inizio nell'autunno del '90, un picco nell'inverno '90-'91, una flessione seguita da un secondo picco (ultramodesto) tra la fine di settembre '91 e febbraio '92, per tornare a flettersi successivamente. La curva dei mass-media non riprende quota, neanche nell'estate '92 in concomitanza con le cosiddette «rivelazioni» sui fondi del PCUS, la Gladio Rossa ecc.

Anche il grafico delle mie vicende personali segue più o meno l'andamento generale delle due curve. Nel dettaglio questi sono i punti salienti: