iGladio - GLADIO - La Verita' Negata

143

I fascicoli dei «negativi» sono stati conservati agli atti della 7a Divisione per avere una traccia certa delle motivazioni che a suo tempo avevano portato a decidere per il no e per evitare una eventuale riproposizione dei nominativi scartati.

L'ultimo alinea della nota 9 pone, in modo strumentale, alcuni quesiti le cui risposte sono disponibili a chiunque, facendo un serio lavoro di indagine, avesse trovato il tempo di consultare i fascicoli personali conservati nell'archivio della 7a Divisione e menzionati in un precedente alinea della nota stessa.

È corretto dire che 126 persone su 622 sono state reclutate prima dell'assunzione delle informazioni ma bisogna altresì considerare che:

  • tale fenomeno si è presentato in modo numericamente significativo solo
    negli anni dal 1958 al 1961 (76/126) e cioè alla nascita della organizzazione
    «Gladio» quando il personale veniva tratto dalla disciolta organizzazione
    «O»;
  • dei 126
  • ben 110 sono stati segnalati dal T. Col. Specogna, due medaglie d'argento
    al Valor militare e due Croci al Merito di Guerra, che, dopo l'otto settembre
    1943 e fino al termine del conflitto, militò nella brigata partigiana
    «OSOPPO—FRIULI» e quindi non può certamente essere accusato di sim­
    patie verso organizzazioni fasciste;
  • su 12 segnalati da varie persone 7 sono ex partigiani, 2 sono ex dipendenti
    della sezione SAD, (quindi già sottoposti ad indagini per il rilascio del nulla
    osta di sicurezza), ed 1 è un maresciallo dei CC in pensione;
  • infine 4 erano legate da vincoli di parentela (mogli o figlie) con personale
    già facente parte da lungo tempo dell'organizzazione.

Le quattro unità che hanno dichiarato di non accettare il reclutamento sono state incluse a suo tempo nell'elenco dei 622 quali riserve. Nel dubbio di una possibile loro conoscenza dell'organizzazione dovuta ad errore del segnalatore, si è ritenuta opportuna, a fronte di informazioni positive, tale collocazione per una loro eventuale utilizzazione in caso di emergenza. La segnalazione e, in 15 casi, l'arruolamento di persone che avevano appartenuto ad organizzazioni fasciste, come evidenziato nell'ultima frase della citata nota 9, sono fenomeni che, avulsi dal contesto temporale di apparte-