NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

INFORMATIVA E GESTIONE DEI COOKIES

Cosa sono i cookies (e tecnologie similari)

I cookies sono piccoli files di testo che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale – computer, laptop, tablet, smartphone, etc. – dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti in occasione della successiva visita del medesimo utente.

Navigando su questo Sito Web, potrai ricevere sia cookie inviati direttamente dal nostro Sito Web e gestiti dagli amministratori del sito stesso, sia cookie inviati da siti o da webserver diversi, e gestiti da terzi (cookie di terze parti).

La legislazione italiana (art. 122 del D.Lgs. 196/03) ha introdotto nel nostro ordinamento una Direttiva Europea che impone ai gestori dei siti web che utilizzano cookie o altre tecnologie di monitoraggio di informare l’utente circa le tipologie di eventuali cookie utilizzati dal sito.
Il Provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali n. 229 del 8 maggio 2014, pubblicato sulla G.U. n. 126 del 3 giugno 2014, ha categorizzato i cookie in due macro-categorie: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.

Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione.

Cookie Tecnici

I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio del sito dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice). Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie, come specificato nel documento n. 2152939 del Garante della Privacy, non è richiesto il consenso preventivo e informato dell’utente (opt-in), mentre resta fermo l’obbligo di dare l’informativa ai sensi dell’art. 13 del Codice, e che vengano offerte agli utenti modalità semplici per opporsi (opt-out).

Cookie di Profilazione

I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13, comma 3” (art. 122, comma 1, del Codice).

Questo sito

Per quanto riguarda i cookies in uso in questo sito si informa l’utente che vengono usati esclusivamente cookies tecnici, tra cui alcuni cosiddetti “analytics” di Google Analytics con IP offuscati.
Essi hanno infatti esclusivamente scopi statistici e raccolgono informazioni in forma aggregata utili a migliorare l’esperienza di navigazione e l’usabilità all’interno del sito web.
I cookies di navigazione o sessione invece permettono all’utente una navigazione facilitata.
La policy di Google Analytics è disponibile all’indirizzo https://support.google.com/analytics/answer/6004245.
Se un visitatore volesse effettuare un opt-out delle informazioni relative alla loro navigazione ed inviate a Google Analytics, come specificato nel documento n. 2152939 del Garante della Privacy c’è la possibilità di installare un opt-out browser add-on disponibile per i browser più moderni all’indirizzo https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Puoi gestire le tue preferenze sui cookies anche tramite browser

Se non conosci il tipo e la versione di browser che stai utilizzando puoi cliccare su “Aiuto” nella finestra del browser in alto, da cui puoi accedere a tutte le informazioni necessarie. Se invece conosci il tuo browser clicca su quello che stai utilizzando per accedere alla pagina di gestione dei cookies.

iGladio - GLADIO - La Verita' Negata

28

Per raggiungere questo risultato abbiamo impiegato mesi, dato che avevamo anche qualche altra cosa da fare, e solo allora abbiamo iniziato la vera pianificazione operativa il cui primo documento, Direttive di Base, vedrà la luce in veste completa solo nel 76. Proprio nel redigere questo documento scoprii che esisteva un binomio quasi tabù, costituito dalle parole «Elemento Attivatore».

In altri termini «Quando» l'Organizzazione doveva entrare in azione? Prima o dopo l'occupazione? E quanto prima o dopo? E chi glielo ordinava? E....altre mille domande. A detta di «Factotum» è un problema importante, fondamentale, che nessuno dei Capi e dei miei predecessori è riuscito a risolvere. In effetti la soluzione del problema non era semplice.

Diamo l'ordine di attivazione ad occupazione avvenuta (e quanto tempo dopo?), rischiando che il caso, i delatori, le indagini delle Forze di sicurezza dell'occupante eliminino uno ad uno, in silenzio, gli appartenenti all'organizzazione restando così «in braghe di tela«?

Diamo il via immediatamente prima dello scoppio delle ostilità, creando un buon numero di disertori ricercati dalla nostra Polizia Militare e rischiando di passare per una banda armata insurrezionale? Quando le Autorità Militari e soprattutto quelle politiche (conoscendo specie di queste ultime, il decisionismo ed ì tempi di reazione) avrebbero dato il via all'operazione? Erano domande la cui risposta non era semplice.

Ad aiutarmi intervennero i ricordi d'infanzia. Durante la seconda guerra mondiale gli ufficiali del Corpo di Stato Maggiore, portavano l'aquila sul berretto. E questo secondo lo zio bersagliere, era dannoso perché il rostro dell'aquila gli beccava il cervello.

Non avendo corso questo pericolo, perché, sia oggi che ai miei tempi, l'aquiletta d'oro viene portata sul petto, decisi di pensare con la mia testa e trovai una soluzione che mi sembrò lapalissiana, oltreché rispondente ai canoni dello Stato Maggiore.

L'elemento attivatore era l'invasione (neanche lo scoppio delle ostilità). Dopo 24 ore di occupazione l'organizzazione si attivava... accendendo la radio e aspettando gli ordini. Soluzione più chiara e meno pericolosa di questa mi sembrava difficile si potesse escogitare. Ebbi il plauso ed il rispetto del «Vecchio» che fino ad allora mi aveva giudicato, forse in gamba, sicuramente rompiballe.

Stabiliti, una volta per tutte, questi due punti fermi si poteva portare avanti una pianificazione degna di tale nome e così facemmo. Scoprii poi, col tempo, che tra le carte delle varie esercitazioni, fatte in passato, che il «Vecchio» conservava gelosamente nella sua cassaforte, c'erano le schede ed i dossier delle zone di lancio, di atterraggio, di sbarco, degli obiettivi e delle zone di contatto utilizzati nelle esercitazioni stesse. Glieli feci rubare e