NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

INFORMATIVA E GESTIONE DEI COOKIES

Cosa sono i cookies (e tecnologie similari)

I cookies sono piccoli files di testo che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale – computer, laptop, tablet, smartphone, etc. – dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti in occasione della successiva visita del medesimo utente.

Navigando su questo Sito Web, potrai ricevere sia cookie inviati direttamente dal nostro Sito Web e gestiti dagli amministratori del sito stesso, sia cookie inviati da siti o da webserver diversi, e gestiti da terzi (cookie di terze parti).

La legislazione italiana (art. 122 del D.Lgs. 196/03) ha introdotto nel nostro ordinamento una Direttiva Europea che impone ai gestori dei siti web che utilizzano cookie o altre tecnologie di monitoraggio di informare l’utente circa le tipologie di eventuali cookie utilizzati dal sito.
Il Provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali n. 229 del 8 maggio 2014, pubblicato sulla G.U. n. 126 del 3 giugno 2014, ha categorizzato i cookie in due macro-categorie: cookie “tecnici” e cookie “di profilazione”.

Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione.

Cookie Tecnici

I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio del sito dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice). Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie, come specificato nel documento n. 2152939 del Garante della Privacy, non è richiesto il consenso preventivo e informato dell’utente (opt-in), mentre resta fermo l’obbligo di dare l’informativa ai sensi dell’art. 13 del Codice, e che vengano offerte agli utenti modalità semplici per opporsi (opt-out).

Cookie di Profilazione

I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso. Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13, comma 3” (art. 122, comma 1, del Codice).

Questo sito

Per quanto riguarda i cookies in uso in questo sito si informa l’utente che vengono usati esclusivamente cookies tecnici, tra cui alcuni cosiddetti “analytics” di Google Analytics con IP offuscati.
Essi hanno infatti esclusivamente scopi statistici e raccolgono informazioni in forma aggregata utili a migliorare l’esperienza di navigazione e l’usabilità all’interno del sito web.
I cookies di navigazione o sessione invece permettono all’utente una navigazione facilitata.
La policy di Google Analytics è disponibile all’indirizzo https://support.google.com/analytics/answer/6004245.
Se un visitatore volesse effettuare un opt-out delle informazioni relative alla loro navigazione ed inviate a Google Analytics, come specificato nel documento n. 2152939 del Garante della Privacy c’è la possibilità di installare un opt-out browser add-on disponibile per i browser più moderni all’indirizzo https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Puoi gestire le tue preferenze sui cookies anche tramite browser

Se non conosci il tipo e la versione di browser che stai utilizzando puoi cliccare su “Aiuto” nella finestra del browser in alto, da cui puoi accedere a tutte le informazioni necessarie. Se invece conosci il tuo browser clicca su quello che stai utilizzando per accedere alla pagina di gestione dei cookies.

iGladio - GLADIO - La Verita' Negata

36

tracce dappertutto. Lettera del Servizio allo SME con l'elenco nominativo di quelli da richiamare durante tutto l'anno; lettera ed elenchi dello SME ai Comiliter, da questi ai Distretti e poi alle caserme dei Carabinieri o ai Messi Comunali fino all'arrivo agli interessati. Parenti, amici e paesani ovviamente al corrente più i datori di lavoro ai quali l'interessato doveva far vedere (e probabilmente dare copia) la cartolina per giustificare l'assenza e non perdere posto e stipendio. Forse era un po' troppo.

La goccia che fece traboccare il vaso fu un Colonnello di un Distretto, piuttosto ficcanaso, che voleva sapere dai «richiamati», al rientro dove erano stati, cosa avevano fatto, in quale reparto ecc. Il primo provvedimento fu quello di intervenire per far trasferire immediatamente il ficcanaso. Ma questo non risolveva il problema alla base. Il punto essenziale era quello di eliminare le tracce che la prassi burocratica imponeva e non vi era altra soluzione che rinunciare ai richiami e affidarsi alla buona volontà e disponibilità degli affiliati.

Il vantaggio della «convocazione diretta» era quello di poter estendere reclutamento ed addestramento anche a chi non aveva fatto il servizio militare, e per certi incarichi non c'era nessun bisogno di guerrieri, anzi. E questo allargamento del reclutamento risolveva un altro degli annosi problemi sempre dibattuti e mai risolti.

Allo scoppio di un conflitto ci sarebbe stata la mobilitazione. Gran parte degli esterni sarebbe stata richiamata per cui l'organizzazione si sarebbe trovata decimata in partenza e costituita esclusivamente da vecchi o da non idonei al servizio militare e quindi non addestrati perché mai richiamati. A questi vantaggi si contrapponeva lo svantaggio della difficoltà da parte degli esterni di giustificare, in famiglia e sul lavoro, un'assenza specie se della durata di 15 giorni.

Per risolvere il problema ci siamo mossi contemporaneamente su due strade. Innanzitutto è stato rivisto tutto il sistema addestrativo riprogrammando tutti i corsi in tre settimane, anziché in due, ma non consecutive. Il personale arrivava a Roma la domenica sera e la mattina del lunedì veniva trasportato al CAG col solito aereo oscurato. In precedenza il primo giorno gli esterni lo passavano nella cosiddetta «foresteria» di Cerveteri (5 camere a due letti) installazione che serviva quale camera di compensazione tra la vita normale e la prevista clausura. Solo a quel momento gli veniva spiegato chiaramente cosa avrebbero dovuto fare e li si faceva sottoscrivere la dichiarazione impegnativa (accettare i doveri, mantenere il segreto ecc.ecc.) Chi voleva rinunciare, perché solo allora aveva capito, poteva farlo e veniva riportato in città. Col nuovo sistema non c'era tempo e l'indottrinamento veniva fatto direttamente in aeroporto a bordò dell'aereo prima del decollo. Chi non se la sentiva poteva scendere e tornava alla Stazione Termini (che io sappia non è mai successo).