iGladio - GLADIO - La Verita' Negata

61

8. I COLLEGATI

Il termine «collegati» viene utilizzato all'interno del Servizio per designare il Servizio (o i Servizi) di un paese straniero col quale vengono mantenuti rapporti permanenti e non occasionali. Sono di norma Servizi di paesi con i quali siamo legati da un trattato di alleanza (paesi NATO) o da trattati di altro tipo (ad esempio appartenenti alla UEO o alla CEE) o da altri legami/interessi a livello politico strategico.

Ovviamente la patente di collegato viene data solo dopo che il vertice politico-governativo ha dato il suo placet. Questi collegamenti di norma si estrinsecano nell'interscambio di informazioni o valutazioni e di altri aiuti reciproci nel campo tecnico. A volte la contropartita, a quanto viene fornito, è minima, in alcuni casi può addirittura essere nulla, ma l'opportunità politica di mantenere questi rapporti è quasi sempre prevalente ad un mero raffronto tra il dare e l'avere.

Per quanto attiene alla Gladio i collegati erano, ovviamente ed esclusivamente, i paesi NATO europei (quindi senza il Canada) oltre agli onnipresenti Stati Uniti. Altro assente, giustificato, era il Portogallo. Nella realtà i rapporti erano di due tipi. Il primo tipo era quello coi paesi membri del CPC (Comitato di Pianificazione e Coordinamento), Comitato istituito nel '52, per volere del Comandante Supremo della NATO in Europa, e costituiva l'interfaccia tra il Comando Supremo della NATO in Europa (SHAPE) ed i Servizi dei paesi membri, per quanto atteneva le problematiche della Guerra Non Ortodossa.

Il Comitato era retto da un direttorio (Gruppo Esecutivo) costituito dalle tre potenze vincitrici del secondo conflitto mondiale. Dopo l'uscita della Francia dall'organizzazione militare (ma non dalla NATO) il suo posto venne preso dalla Germania.

Questo triunvirato, insieme ai militari di SHAPE, concordava e stabiliva la «policy» della guerra non ortodossa in caso di guerra, fissando perciò