Matteo Salvini, è uscito il libro "O Capitano! Mio Capitano"

Il libro su Matteo Salvini di Mirko Crocoli. Un Capitano alla guida del Paese

 

E’ uscito in queste ore il nuovo libro di Mirko Crocoli dedicato a Matteo Salvini. Al momento è disponibile presso il carrello della casa editrice indipendente di Lainate (MI) A.CAR all’indirizzo: http://www.edizioniacar.com/scheda-libro/mirko-crocoli/matteo-salvini-64902173-585090.html

e successivamente, nei prossimi giorni, sulle principali piattaforme online quali Amazon.

Singolare e lapalissiano il titolo che rievoca il celebre film interpretato dal bravissimo Robin Williams e interessanti le tematiche affrontate in questo “vibrante” e audace excursus. Realizzato in tempi da record, e passo dopo passo seguendo il “cammino” del vicepremier e titolare del Viminale, è ora pronto ad entrare nelle case degli italiani durante il periodo pre-natalizio e a pochi mesi dalle Europee.

Tanti gli spunti, innumerevoli le argomentazioni trattate e particolare l’aspetto stilistico. Pochi i fronzoli, molte le verità e l’approccio concettuale sembra decisamente inconsueto. Non un “capolavoro” biografico di un giovane uomo alla guida di questo Paese ma la sensazione in 194 pagine di un richiamo ai valori della Patria, di una dissertazione talvolta estremamente euforica e galvanizzante ma altrettanto cruda, aspra e viscerale. Si parla del Leader leghista a tutto tondo, dei suoi innumerevoli detrattori italiani ed esteri (Chiesa, artisti, capipartito, banche e lobby d’oltralpe), della guerra all’immigrazione (storico cavallo di battaglia) e del suo modus operandi che sta letteralmente conquistando il cuore di un’infinità di connazionali e - allo stesso tempo – infastidendo (e non poco) i “veterani” e autoritari commissari di Bruxelles sempre pronti a bacchettare, accusare e sentenziare.                   

Ad impreziosire il lavoro da segnalare i contributi del Senatore Umberto Fusco (in prefazione), del Dott. Angelo Maria Perrino (in quarta), dell’Avvocato Marco Valerio Verni (Zio di Pamela Mastropietro) e del blogger siciliano Gaetano Montalbano.

Le premesse, ravvisabili sul sito della casa editrice, appaiono alquanto eloquenti:

 “Sono i 180 giorni di un Ministro al governo. Non un politico qualsiasi ma il nuovo volto dell’Europa. Osannato, desiderato e “glorificato” ma anche e soprattutto attaccato, criticato e denigrato da più fronti. E’ l’uomo del momento. Calzini colorati alla Arlecchino, magliette fradice di sudore, sguardo perso tra la folla e miliardi di selfie e strette di mano per sentire e respirare la gente. Il suo singolare linguaggio comunicativo ha cambiato il modo di fare politica, scosso l’establishment “nostrano”, disturbato i poteri forti dell’Ue e riacceso la fiamma dell’ardore e della speranza in molti concittadini.

Con Matteo Salvini la via di mezzo non esiste. O lo si ama alla follia o lo si odia come il peggior nemico sulla Terra. Dalle parole ai fatti, uno slogan che non è soltanto fumo negli occhi ma realtà concreta. Chiusi i porti, stop all’immigrazione di massa, via al decreto sicurezza e ruspe per gli edifici occupati abusivamente. Se la rischia il “ragazzo”. Ci mette tutto: anima, faccia e corpo ma è anche consapevole che al suo fianco non c’è uno sparuto gruppo di facinorosi ma milioni e milioni di italiani pronti ad “immolarsi” per lui al grido di “O Capitano! Mio Capitano!”.